Guide

Che cos'è uno spot pubblicitario?

Ricordi il ragazzo in una telefonata di gruppo, che si beve una birra e guarda la partita in TV mentre urla l'iconica frase "Whassup?" Dal momento in cui è andato in onda nel 1999, lo spot di Budweiser è diventato un classico della cultura pop. Hubspot lo classifica tra i 18 migliori spot pubblicitari di tutti i tempi. Il tuo budget pubblicitario potrebbe non estendersi fino a quello di Budweiser, ma pagare per uno "spot" su una rete televisiva regionale o nazionale può comunque creare un ronzio per la tua attività.

Il potere dello spot di 30 secondi

Lo spot pubblicitario di 30 secondi è proprio questo: una pubblicità che dura 30 secondi, prenotata per essere mostrata in un momento specifico in un programma pubblicitario televisivo. Gli spot possono variare in lunghezza da 15 secondi a 60 secondi o più. La pubblicità spot di lunga durata, che significa qualsiasi cosa oltre i 40 secondi, comunica più informazioni e ha più spazio per la creatività. Questo può aiutare il tuo annuncio a distinguersi da tutti gli altri annunci che competono per attirare l'attenzione.

Lo spot si riferisce all'ora esatta della giornata in cui va in onda lo spot e se è prima, durante o dopo un programma specifico. Scegliere uno spot significa che puoi indirizzare il tipo preciso di clienti che desideri raggiungere in base ai programmi TV che guardano. Ad esempio, se vendi un prodotto per neonati a nuove mamme, potresti prenotare uno spazio durante un popolare spettacolo genitoriale.

Approfondimento sulla definizione di annunci spot: locale vs. Spot nazionali

Per sfruttare i vantaggi della pubblicità spot, è necessario acquistare spot dalla fonte giusta. Gli spot televisivi nazionali pubblicano il tuo annuncio di fronte a un pubblico di massa, in molte parti diverse del paese. È fantastico se vuoi raggiungere l'intera nazione. Le emittenti nazionali CBS, FOX, ABC e NBC raggiungono oltre 300 milioni di telespettatori, consiglia Linchpin SEO. Su una popolazione di 330 milioni, sono quasi tutti. Tuttavia, i costi coinvolti in questo tipo di pubblicità sono astronomici, il che significa che è disponibile solo per i marchi nazionali con enormi budget pubblicitari.

Per le piccole imprese, pubblicare un annuncio spot a livello locale è un'opzione più conveniente. Supponiamo, ad esempio, di voler annunciare l'apertura di un nuovo ristorante a Tulsa. Con la pubblicità spot, puoi trasmettere il tuo spot televisivo sulle reti che i tuoi clienti "buongustai" ideali stanno guardando a Tulsa, come la cucina, la salute o altri canali via cavo di interesse speciale. Ciò consente:

  • Narrowcasting, ovvero la trasmissione del tuo annuncio a un pubblico relativamente localizzato e specializzato
  • Maggiore controllo su dove e quando viene visualizzato l'annuncio
  • Migliore targeting dei clienti che probabilmente visiteranno il tuo ristorante
  • Più soldi per i tuoi annunci pubblicitari: non paghi perché il tuo annuncio venga visto da clienti che non ti interessano

Non si tratta solo di televisione

Gli spot non vengono eseguiti solo in TV. La radio è un altro mezzo pubblicitario popolare. Secondo Statista, ha attirato circa $ 14 miliardi di dollari pubblicitari nel 2018, il 6,5% dei $ 224 miliardi di spesa pubblicitaria totale per i media, secondo Statista. La vendita al dettaglio è di gran lunga la più grande industria pubblicitaria radiofonica, rappresentando 485 milioni di dollari della spesa annuale.

Come per gli spot televisivi, uno spot radiofonico, ovvero una porzione specifica di tempo di trasmissione, può essere acquistato in giorni e orari diversi, a seconda degli obiettivi della campagna. Ad esempio, desideri un approccio a combustione lenta che richieda spot settimanali per un periodo prolungato mentre ti avvicini al lancio di un prodotto o a una campagna veloce e furiosa per pubblicizzare una vendita a tempo limitato? Le lunghezze degli spot sono di circa 30 o 40 secondi, il che è paragonabile agli spot TV, ma puoi anche acquistare spot da 10 secondi lampeggiante e ti manca o spot più lunghi di un minuto o più.

Radiocentre, un ente industriale per la radio commerciale, suggerisce che gli annunci più lunghi sono più facili da ricordare per il pubblico, che è l'obiettivo per gli inserzionisti, ma costano di più. In definitiva, la scelta della lunghezza dello spot si riduce a un'analisi costi-benefici in cui si soppesano gli obiettivi della campagna rispetto al budget. Hai bisogno di budget per più punti; la durata standard per la maggior parte delle campagne di spot radiofonici è di circa quattro settimane.

L'altra cosa da considerare è la portata settimanale della stazione radio. Quante persone si sintonizzano sulla stazione radio? Qual è la loro età, sesso e posizione e rappresentano il tipo di cliente che desideri raggiungere?

Quanto costa: alcuni esempi di spot televisivi

Diverse compagnie televisive applicano tariffe diverse per orari spot diversi. Questi tassi sono legati al numero di spettatori che il programma probabilmente attirerà. Più spettatori raggiunge il programma, più alto sarà il prezzo spot. Questo metodo di determinazione del prezzo è noto come CPM o costo per mille (mille), che è il costo in dollari affinché il tuo annuncio venga visto da 1.000 persone.

Secondo Fit Small Business, le aziende pagano tra $5 e $34 CPM per un annuncio TV locale e una media di $115,000 per gli spot nazionali di 30 secondi nel 2019. Il costo di uno spot di 30 secondi durante il Super Bowl è superiore a $ 5,25 milioni.

La posizione ha il maggiore impatto sul CPM. Ad esempio, uno spot pubblicitario a Los Angeles ti farà tornare indietro $34.75 per 1.000 spettatori. A Kansas City, il CPM medio è inferiore alla metà, a $14.36 nel 2019. Le grandi città come Los Angeles e New York sostengono costi di produzione commerciale più elevati e questo si riflette nel prezzo.

Le reti televisive che trasmettono programmi popolari fanno pagare di più per i loro spot. Come riporta Fit Small Business, gli inserzionisti dovrebbero aspettarsi di pagare più di $285,000 per uno spot durante "The Big Bang Theory".

Calling Time in TV Spot?

Aggiungere la TV al mix pubblicitario può aumentare l'efficacia della tua pubblicità del 40%, riferisce Thinkbox, l'ente di marketing televisivo commerciale. Storicamente, è stato un metodo a basso rischio di pubblicità per un pubblico di massa, con un'alta probabilità di ritorno di profitto.

Gli adulti dai 25 ai 54 anni hanno il maggior potere di spesa, quindi la maggior parte degli inserzionisti li prende di mira. Il problema è che questa fascia di età guarda sempre meno la TV in diretta. Utilizzando i dati dei grafici di marketing, sappiamo che i giovani di età compresa tra i 18 ei 34 anni hanno guardato circa il 17% in meno di TV nel 2018 rispetto al 2017; si tratta di un enorme calo di 1 ogni 6 minuti in un solo anno. Quelli che guardano la TV stanno scorrendo i loro iPhone contemporaneamente, quindi gli inserzionisti non sono mai sicuri di chi sta prestando attenzione all'annuncio.

Come punto di contatto culturale, il classico spot televisivo di 30 secondi potrebbe andare allo stesso modo del nastro a otto tracce. I servizi in abbonamento come Netflix consentono agli spettatori di guardare i propri programmi preferiti alle proprie condizioni senza interruzioni pubblicitarie. Un recente articolo del Washington Post recitava con il titolo: "Sei giorni di pubblicità: ecco quanto guardare Netflix al posto del cavo fa risparmiare ogni anno lo spettatore medio della TV". Questo potrebbe essere un assaggio delle cose a venire per i professionisti del marketing, che potrebbero dover guardare oltre la TV per raggiungere un pubblico di massa.