Guide

Come calcolare un budget operativo per un'organizzazione senza scopo di lucro?

Alcune piccole imprese operano come entità senza scopo di lucro o come parte di organizzazioni senza scopo di lucro più grandi. I negozi dell'usato dell'Esercito della Salvezza e della Goodwill Industries sono due esempi ben noti. Se gestisci un'attività senza scopo di lucro, parte del tuo reddito probabilmente proviene da sovvenzioni e donazioni. Considerazioni come l'affidabilità di queste fonti di reddito devono essere prese in considerazione quando si calcola un budget operativo per qualsiasi organizzazione senza scopo di lucro.

Budget basato sul reddito

Il budget operativo per un'impresa senza scopo di lucro dovrebbe essere basato su una proiezione realistica del reddito. Tentare di mettere a bilancio attività e progetti e poi cercare i fondi necessari rischia di provocare un deficit operativo se non si trovano i fondi. Prima di iniziare il processo di calcolo del budget, preparare una proiezione delle entrate e delle spese basata sui dati effettivi dell'anno precedente. È importante separare le entrate affidabili e le entrate delle vendite dalle fonti di finanziamento temporanee o transitorie poiché ciascuna svolge un ruolo diverso in un budget operativo adeguatamente pianificato.

Spese ricorrenti o costi fissi

Gran parte del budget di un'azienda senza scopo di lucro consiste in spese ricorrenti o costi fissi. Alcuni di questi costi fissi sono diretti, nel senso che sono sostenuti per fornire beni o servizi. Il costo di acquisto dell'inventario è un esempio di costo diretto.

Altri costi fissi sono indiretti, come le spese generali che qualsiasi azienda deve pagare per operare. Alcuni esempi di costi indiretti sono gli stipendi, l'affitto, la stampa e le forniture per ufficio. Quando si calcola il budget operativo, le spese fisse dovrebbero essere coperte interamente dalle fonti di reddito affidabili. In altre parole, il budget per i costi fissi dovrebbe essere limitato a un importo pari o inferiore alle entrate su cui puoi contare.

Finanziamento del progetto da sovvenzioni e donazioni

Oltre ai programmi in corso, la tua organizzazione non profit può realizzare una serie di progetti speciali o una tantum. Ad esempio, se gestisci una clinica sanitaria comunitaria, potresti sponsorizzare una fiera della salute e un evento di screening del cancro al seno in un quartiere a basso reddito. Probabilmente puoi generare finanziamenti per questo progetto da fonti transitorie come sovvenzioni o donazioni una tantum.

Il reddito transitorio dovrebbe essere utilizzato solo per finanziare progetti speciali, con il denaro per questi progetti dipendente dai fondi effettivamente in arrivo. In questo modo, se i fondi non sono disponibili, la tua attività normale non viene influenzata negativamente. Tuttavia, è sicuro utilizzare qualsiasi surplus dalle tue fonti di reddito affidabili per progetti speciali.

Considerazioni sul budget operativo

Il budget operativo deve essere rivisto e approvato dal consiglio di amministrazione dell'organizzazione senza scopo di lucro prima di essere considerato definitivo. Il budget operativo normalmente non include le spese in conto capitale. Un esempio potrebbe essere il finanziamento della costruzione di un centro comunitario giovanile. Le spese in conto capitale sono impostate come budget completamente separato.

Il calcolo del budget operativo è particolarmente importante. Oltre a fornire il progetto per la gestione finanziaria, il budget operativo deve essere fornito come documentazione per la maggior parte delle domande di sovvenzione. Se la tua organizzazione senza scopo di lucro è controllata dall'IRS, devi essere pronto a produrre il budget operativo.